In fuga dalla bocciofila

Boyhood | Autosfiction

A intervalli regolari loro hanno continuato a incontrarsi, all’inizio lui non era che un bambinetto!

Oggi quel bambino è quasi un uomo.

Ma anche lui a riguardarsi indietro, guarda all’epoca che pellina intorno agli occhi! Non una mezza zampa di gallina.

Ogni tre quattro anni lo chiamavano dall’ufficio di produzione e gli dicevano:

– Ehi Ethan, come sei messo nel fine settimana? Ci sarebbe da fare due riprese a Austin.

– Vai, non ti preoccupare, non c’ho un cazzo per le mani, passa il tempo e te non ci fai caso, se non fosse per questi film, eh?

– Eh già Ethan, ma su di te il tempo scivola, c’hai una pellina, eh?

– Già. Mi curo molto, uso delle creme.

– Ah sì, creme?

– Creme per il contorno occhi.

– Capisco. Nivea?

– No, macché, roba costosissima.

– Capito.

– Sì.

– Poi ti direi anche che ho come l’impressione che ci sono una decina d’anni, sì, direi dieci anni, in cui un uomo non cambia affatto.

-Mm

– Sono stato a Parigi, a girare un film tipo il vostro, solo diciamo più classico, un film romantico, l’hai visto?

– Quella storia prima o dopo dell’alba, qualcosa così Ethan?

– Sì, quella roba là.

– Esatto, uguale come con voi. Mi vedo squillare il telefono e so già di che si parla là. Si tratta di prendere un aereo e tornare a Parigi, io la amo, ci sei mai stato tu?

– Una volta Ethan, mi piacque molto, sì, ma pioveva sempre.

– Già. Comunque ti dicevo di questi dieci anni di sospensione del tempo nella vita di un uomo.

– Ecco che cosa mi dicevi

– Sì, vedi una donna verso i quaranta, anzi direi esattamente ai quarantadue ha un tracollo. Ma per l’uomo è diverso, te ne accorgi anche tramite quel vostro film. Patricia è esplosa! Io adoro Patricia, lo sai di noi? Beh, oggi sembra mia madre.

– Già, è sempre bella Patricia.

– Comunque anche io sono uno sfascio ultimamente.

– Non dire così, le tue creme miracolose.

– Non servono a un cazzo amico, guarda il film, guardateli bene, guarda come mi sono ridotto. Odio questi film, amo fare film, ma questi qua col tempo, questi no, li detesto.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...