Prato vista dalla Luna

Calcutta a Prato

13271780_998543113527946_1627072018_o

Quando uno che conosco diventa famoso, la prima cosa che faccio è andare negli archivi a vedere se ci sono ancora foto che ci ritraggono insieme.
Ci sono ancora.

Poi però provo pietà di me stesso e lascio perdere la cosa.
Non salvo, come dovrei, un’ulteriore copia di quella foto, non effettuo il backup del backup, per una forma di pudore, così che quando, mesi dopo, Calcutta deve venire a Prato a fare un concerto e io mi rimetto a cercare quella foto, puntualmente non la trovo più.

La potrei descrivere, quella foto, talmente la ricordo bene: siamo alla Sagra della fungo porcino e della bistecca a Pozzolatico, saranno stati due anni fa.
In quello scatto io mi schermisco, perché la foto è preannunciata, mentre lui non gli importa e fa un gesto con la lingua.

Niente da fare, quella foto non c’è più.
La ricordo ancora nei suoi particolari: era estate, lui indossava una maglietta con disegnata una statua greca o romana, di rosa; maglietta che ha anche in qualche foto ufficiale, una di quelle uscite sulle riviste.
Mentre io avevo la solita maglietta di Decatlhon, color vomito.
Niente, non c’è.

L’account Facebook del nostro comune amico Gioacchino, dove forse potrei ritrovarla, non esiste più. Lui sostiene che l’abbiano bannato per certe fotografie oscene che aveva caricato, ma la verità, io credo, è che si era stufato di gente che andava sul suo profilo a spulciare per trovare le foto con l’amico divenuto famoso.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...